Gioielli del Romanico*

Introduzione a cura di Stefano Alberto Tedde

Nel lungo e articolato medioevo sardo, cominciato con l’invasione dei Vandali nel 455 d.C., si possono sommariamente evidenziare alcune fasi salienti. L’avvento dei Bizantini, avvenuto nel 534 in seguito alla vittoria sull’esercito vandalico, segnerà le sorti dell’Isola almeno sino al X secolo. A partire dall’VIII secolo si registrano inoltre le fugaci incursioni arabe, destinate a rimanere effimere e circoscritte principalmente alle coste. L’indebolirsi dei rapporti con Bisanzio, la sede centrale del potere, innesca la necessità di provvedere in modo autonomo alla difesa del territorio. 

*Il volume "Gioielli del Romanico" sarà presto online.